LiiS:Presentazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Contents

Laboratorio per l'Internetworking e l'Interoperabilita' tra Sistemi

L.I.I.S. e' il Laboratorio per l'Internetworking e l'Interoperabilita' tra Sistemi del Dipartimento di Ingegneria dell'Innovazione dell'Università del Salento.

Nel L.I.I.S. è stato progettato e realizzato il sistema di Formazione a Distanza Campus Satellitare del Salento

Il laboratorio ospita il personale, i tesisti e gli studenti e da' supporto ai corsi di Sistemi Operativi.

Nel L.I.I.S. sono nati e sono tuttora ospitati il SaLUG! e il SaMUG!

Didattica

C'è una frase di Andrew Tanenbaum, forse il più importante autore nella didattica dell'informatica, che mi piace considerare una sorta di manifesto dei miei corsi di Sistemi Operativi:

"Unfortunately, teaching only theory leaves the student with a lopsided view of what an operating system is really like. The theoretical topics that are usually covered in great detail in courses and books on operating systems, such as scheduling algorithms, are in practice not really that important. Subjects that really are important, such as I/O and file systems, are generally neglected because there is little theory about them." (da "Operating System, Design and Implementation", 3rd ed., p.16)

Ricerca

Dopo aver svolto per lungo tempo ricerche nel campo della teledidattica satellitare, della Mobilità IP e della Qualità di Servizio per le reti (per le quali il nostro laboratorio è firmatario del primo Internet Standard mai fimato da un'università italiana, RFC 2961), da alcuni anni siamo impegnati nel campo della diffusione di audio-video su larga scala in tempo reale.

Il laboratorio ha sviluppato e implementato un'architettura denominata CHARMS (Cooperative Hybrid Architecture for Relaying Multicast Satellite Streams, vedi un articolo che la descrive) che correntemente continua ad espandere e migliorare. La soluzione, inizialmente sviluppata immaginando l'utilizzo di un satellite come fonte primaria della distribuzione, è stata in seguito ampliata in modo da permettere ad un qualunque nodo Internet di svolgere il ruolo del diffusore principale. Essa rappresenta a nostra conoscenza il miglior compromesso attualmente esistente per soddisfare a tre importanti requisiti:

1) Larga-scala (ovvero: capacità di servire molte migliaia di utenti)

2) Real-Time (ovvero: delay < 15 s, ciò che per esempio è richiesto per svolgere della formazione a distanza interattiva)

3) Economicità (le due proprietà precedenti possono essere soddisfatte tramite dei CDN ad un costo molto maggiore di quello possibile con l'infrastruttura che proponiamo).

Lo sviluppo dell'architettura ha richiesto un grosso impiego di risorse e la scrittura di un codice di notevole estensione (oltre 100000 righe di C) e attualmente siamo impegnati nella sua rifinitura e nel suo testing.

Proposte di tesi

1) I laboratori: HPC e LIIS propongono congiuntamente un tema per una tesi magistrale in Ingegneria Informatica:

Simulazione parallela di elementi di base dell'architettura CHARMS tramite NS3 ed MPI

Per chiarimenti e approfondimenti prendere contatti con i proff. Cafaro e Tommasi.

2) Il LIIS propone un tema per una tesi magistrale in Ingegneria Informatica:

Utilizzo dell'architettura CHARMS con le funzionalità di un CDN

Per chiarimenti e approfondimenti prendere contatti con il prof. Tommasi o con lo staff tecnico del laboratorio.

3) Il LIIS propone un tema per una tesi triennale in Ingegneria dell'Informazione:

Emulazione di una WAN per test di networking

Il lavoro di tesi sarà condotto su hardware dedicato di adeguata capacità e col supporto tecnico del laboratorio, privilegiando l’utilizzo di software open source e dello scripting bash per l’implementazione e la gestione della piattaforma emulata.

Per chiarimenti e approfondimenti prendere contatti con il prof. Tommasi o con lo staff tecnico del laboratorio.

Avviso - Appello di Sistemi Operativi

Il prossimo appello di Sistemi Operativi avrà luogo il 9 novembre 2016 alle 9:00 nell'aula Manni.

Per tutti gli appelli si raccomanda che, prima di partecipare alla prova, ogni candidato si assicuri della funzionalità dei propri account sul server Linux e sulle macchine Mac OS X presenti in aula. In caso di problemi scrivere per tempo una mail all'indirizzo esameos@unisalento.it. Chi si presenta all'appello senza avere un account attivo non potrà sostenere la prova.

Si tengano anche ben presenti le istruzioni, dedicate a varie nozioni che è fondamentale padroneggiare per un buon esito della prova. Si ricorda che non verranno forniti aiuti alle operazioni di consegna dal momento che esse fanno parte integrale della prova e della preparazione richiesta al candidato.

Come consuetudine fin dal primo appello di questa materia, i candidati alla prova sono liberi di consultare qualsiasi testo, cartaceo o digitale, e di fare ricerche su Internet ma devono astenersi, pena la sospensione immediata della loro prova, dall'interagire con altri via chat, email, forum ecc. oltre che, ovviamente, dall'utilizzare cellulari, smartphone o computer che non siano quello su cui si deve svolgere la prova.

Si fa presente che l'utilizzo di siti di "copia e incolla" aperti è, a tutti gli effetti, equivalente ad una forma di interazione con altri e NON è pertanto permesso durante lo svolgimento della prova, pena l'esclusione.

Personal tools
Consiglio Didattico